21/10/2008 - Dalla neve al Sahara

Dalla neve al Sahara

Eccomi qua o, meglio, dovrei dire, eccoci qua, già perché questa volta - non essendo necessario il visto - é riuscito a venire anche il mio amico Roberto, con la sua BMW GS 1150. Bello viaggiare con negli specchietti una sagoma familiare che ti segue!

L'idea sarebbe di arrivare, dopo aver visitato le oasi più belle, fino al West Sahara, territorio sotto il controllo delle NU e che fa da cuscinetto tra Marocco e Mauritania che litigano sempre per le solite questioni di territori contesi. Una vasta zona desertica dove non vi é praticamente nulla, solo sabbia, rocce e oceano.

Partiti con la nave da Barcellona, sbarcati a Tangeri dopo 24 ore di mare e superate le solite lunghe formalità doganali, ora siamo a Midelt, paesino sulle montagne dell'Alto Atlante, in mezzo ad altissimi cedri a sud di Meknes. Ci troviamo a 1500 mt di quota e fa abbastanza freddo. Per raggiungere questo luogo, oggi abbiamo attraversato un valico a 2200 mt, dove ci ha sorpreso una forte grandinata che in cima si é tramutata in neve, questa mi mancava, la neve in Africa...

Tanto freddo, un po' d'acqua infilata qua e là, ma siamo passati, guado fino alle pedane compreso.
Ospiti all’hotel Atlas gestito da una famiglia berbera, con una bella doccia calda, una zuppa bollente ed un abbondante tajine di verdure, ci siamo rimessi in forma, pronti per affrontare il viaggio di domani.

Lungo la strada, in coda ad un benzinaio, ho osservato con tristezza il cassone posteriore di un motocarro a tre ruote carico di agnelli. Legati stretti, saranno stati una dozzina, uno sopra l'altro, respiravano a malapena schiacciati dal loro stesso peso. Mi avvicino e intenerito ne accarezzo uno. Il proprietario, un ragazzo dall'aria simpatica, sorridendo mi fa segno spostando orizzontalmente il dito pollice sotto la gola...
Istintivamente esclamo un "nooo..." indietreggiando leggermente ed assumo un'aria dispiaciuta. Tutti sappiamo quanta tenerezza fanno quelle povere bestiole.
Lui, continuando a sorridere mi dice "amigo, no te gusta la comida?" Nel nord del Marocco si usa molto lo spagnolo, quasi come il francese.
Che potevo rispondere? Mi ha freddato... Che ipocrita! Certo che mi piace la carne d'agnello, avevo ancora nello stomaco la bella grigliata con pomodori e cipolle gustata a pranzo in un villaggio sulle montagne...

bacioni grigliati!

 

Viaggio: